domenica 28 ottobre 2012

Pirichittus Sardi

Pirichittus
500 g di farina
5 tuorli
5 cucchiai d'olio
5 cucchiai d'acqua
1 pizzico di sale

per la glassa:
200 g di zucchero semolato ( o + può variare la dose )
1 dito d'acqua
la scorza grattugiata di un limone fresco




In una terrina (oppure nella planetaria frusta a la foglia) sbattere 5 uova e poco per volta aggiungere la farina, una volta che l'impasto si sarà indurito  trasferire il tutto sulla spianatoia e lavorare con le mani, continuare a lavorare aggiungendo anche olio sino ad ottenere un impasto liscio e morbido.  ( la pasta dovrà formare delle bolle) con le mani infarinate formare dei filoni sottili e tagliarli a pezzetti ( e potete anche fare dei piccoli taglietti sull'estremità di ogni Pirichittus. Cuocere a forno caldo alla temperatura di 200 g per circa 40 minuti. Sfornarli e lasciarli freddare. Grattugiare la scorza del limone e tenerla da parte. In un tegame alto versare l'acqua e lo zucchero, fare addensare lo zucchero deve quasi caramellare, versare is pirichittus tutti insieme dentro il tegame mescolarli con lo zucchero cotto, spolverarli con la scorza del limone e una volta glassati trasferirli in una ciotola capiente. Si possono conserva re per lungo tempo in una scatola di latta.